NEWS

All'asta per 3 milioni di dollari la Maserati 150 GT Spider su ruote a raggi Borrani
Scottsdale, 16–19 Gennaio 2013

All'asta per 3 milioni di dollari la Maserati 150 GT Spider su ruote a raggi Borrani

Maserati ha scelto Ruote Borrani per la sua 150 GT Spider del 1957.

La vettura, dotata di ruote a raggi Borrani RW2465 da 4.00x16” a 72 raggi con mozzo tipo 32RS a 66 denti, è il prototipo di una serie ad alte prestazioni per gentleman appassionati di corse.

La Maserati 150 GT Spider, oltre ad un raffinato design continentale, possiede una straordinaria ed affascinante storia, che la rende così speciale.

L'auto ha avuto uno sviluppo su 3 fasi: in origine costruita come auto da gara su base A6GCS, è stata poi modificata da Maserati per servire da prototipo della 300 S da competizione.
Successivamente è stata riconvertita in A6G/2000 e ricarrozzata da Fantuzzi come prototipo di pre-produzione per le auto stradali sportive; il progetto non ebbe seguito per gli onerosi costi di produzione per un'auto di serie. Maserati quindi non fece mai una linea di 150 GT, optando invece la 3500 GT carrozzeria Touring.

La Maserati 150 GT Spider sarà messa all'asta a Scottsdale nel gennaio 2013 con una stima di 3-4 milioni di dollari.

Ruote Borrani equipaggia le macchine più rare e costose.

Aston Martin 007 SkyFall
Novembre 2012

Auto Zürich Car Show

James Bond e Aston Martin, un binomio unico e inscindibile che Ruote Borrani suggella in una sequenza adrenalinica che è ormai parte immaginario collettivo: Missione Goldfinger, il gallettone Borrani squarcia le ruote dell'antagonista...

Un legame che ci porta ai giorni nostri con l'ultimo James Bond: Skyfall. Ancora una volta Aston Martin DB5 è protagonista e sempre Borrani è presente.

Auto Zürich Car Show
Zurigo, 8–11 Novembre 2012

Auto Zürich Car Show

Wire Wheels & Cars Trading, distributore esclusivo per la Svizzera delle Ruote Borrani ha partecipato alla manifestazione “Auto Zürich Car Show 2012” tenutasi a Zurigo dall'8 all'11 novembre 2012.

La manifestazione ha rappresentato l'occasione giusta per Wire Wheels & Cars Trading per il lancio dei prodotti Borrani nel mercato svizzero. Un mercato molto interessante e potenzialmente in grado di apprezzare e premiare i prodotti Borrani.

Auto Zürich Car Show Auto Zürich Car Show

Borrani era presente nel padiglione 6 con l'esposizione di tutta la gamma. In primo piano le ruote Diciassette su un'Abarth 500 in edizione limitata Borrani dallo splendido colore arancio metallizzato con interni in pelle coordinati, subito venduta ad un appassionato. Le magnifiche Borrani Venti in finizione lucida davano poi il tocco finale ad una Maserati GT.

Borrani ha catalizzato l'attenzione dei visitatori registrando sin dalle prime ora dell'apertura un notevole interesse ed afflusso allo stand. L'esclusività e l'originalità dei prodotti hanno destato grande interesse e sono stati particolarmente apprezzati dal pubblico.

Auto Zürich Car Show

L'evento ha registrato anche in questa edizione un grande successo con più di 60.000 visitatori, 650 auto esposte e 30 anteprime, oltre a tantissimi espositori di tuning, componenti ed accessori.

Auto e Moto d'Epoca
Padova, 25-28 Ottobre 2012

Auto e Moto d'Epoca

Ruote Borrani è stata tra le protagoniste dell'edizione 2012 della fiera di Padova “Auto e Moto d'epoca”.
Lo stand ubicato nel padiglione 1 è stato tra i più visitati della fiera catalizzando sin dalle prime ore dell'apertura grande attenzione ed interesse del pubblico visitatore.La fiera di Padova ha rappresentato per Borrani l'occasione per il lancio mondiale dei cerchi per moto storica, che segna il ritorno di Ruote Borrani in un mercato che fin dai suoi albori ha apprezzato e riconosciuto l'eccellenza qualitativa dei prodotti Borrani.

Lo stand era inoltre impreziosito dalla presenza di due autentiche icone dell'auto, una Shelby Cobra MKIII e Iso Grifo Targa.

Borrani su Shelby Cobra Mk III 427 SC

Borrani su Shelby Cobra Mk III 427 SC

Equipaggiata con Ruote Borrani RW4074 da 7.50x15 sull'anteriore e con RW4300 da 9.00x15 sul posteriore, la vettura ideata da Mr. Carroll Shelby è rapida e velenosa come il serpente di cui porta il nome: Cobra Mk III.

L'inconfondibile colore Guardsman Blue e le strisce sportive Wimbledon White nascondono un motore V8 ad aste e bilancieri di 7.0 litri capace di erogare 410 cavalli e 626 Nm di coppia a 2.800 giri.

Prestazioni entusiasmanti e stile inimitabile anche nelle ruote a raggi Borrani, un accessorio aftermarket disponibile anche all'epoca, un componente in grado di migliorare in modo efficace le prestazioni della vettura stessa, per la significativa riduzione di peso, l'elasticità ottimale, e soprattutto una maggior precisione in sterzata, che incrementa il piacere di guida.

Borrani su Iso Grifo Targa

Borrani su Iso Grifo Targa

Ruote Borrani equipaggia con le RW 4100 una vettura elegante ed estrema nelle scelte stilistiche e nelle prestazioni: Iso Grifo Targa di Iso Rivolta.

Nel 1963, l'ing. Renzo Rivolta presenta al Salone dell'Automobile di Torino il prototipo della Grifo. Raccoglie un successo senza precedenti, che lo spinge a produrre in serie la vettura.
La nuova nata dev'essere all'altezza delle migliori granturismo dell'epoca in ogni dettaglio. Per questo, quando si tratta di definire il fornitore di ruote la scelta non può che cadere su Borrani, che sviluppa un disegno specifico con cerchio Record in lega di alluminio, 72 raggi e mozzo forgiato 42RC. La ruota sarà disponibile nelle due sezioni 6" e 7", sempre con diametro 15".

Durante la fase di collaudo nasce l'idea di una versione scoperta che viene realizzata solo nel 1966 con il nome di Grifo S. Sarà la Carrozzeria Pavesi a proporre una versione Targa. Mantenendo il montante centrale del coupé, la vettura presenta un tetto asportabile in due pezzi che potevano essere riposti nel bagagliaio.

RA China Auto Salon
Shanghai, 5-7 Ottobre 2012

RA China Auto Salon

Borrani sbarca in Cina.

La presenza in Cina segna l'ingresso per Borrani in un mercato in costante crescita e sensibile a prodotti esclusivi e selettivi. La strategia conferma il progetto dell'azienda di internazionalizzazione e sviluppo dei mercati considerati potenziali ed in grado di registrare trend di crescita.

Borrani ha partecipato alla fiera RA CHINA AUTO SALON tenutasi a Shanghai dal 5 al 7 Ottobre. Lo stand rappresentato dal partner locale di Borrani MISONG BRIDGE GMBH presentava una selezione della gamma Borrani S-RAY ed X-RAY rispettivamente per Mini e Ferrari.

RA China Auto Salon

L'attenzione e l'interesse degli operatori del settore e del pubblico non è mancata. Lo stand è stato tra i più visitati sin dalle prime ore dall'apertura.

La manifestazione, riconosciuta tra le più importanti del Paese, nata nel 2006 si è sviluppata nel corso degli anni diventando il punto di riferimento per tutti i produttori di componenti ed accessori destinati al mercato dell'After Market.

Erano rappresentate più di 17 categorie ( tuning, accessoristi, carrozzieri,ecc.) con 600 espositori provenienti da tutto il mondo.

Ruote a raggi Borrani sulla Ford GT40 messa all'asta con una stima di 2.5 milioni di dollari
Monterey, 17–18 Agosto 2012

Ruote a raggi Borrani sulla Ford GT40 messa all'asta con una stima di 2.5 milioni di dollari

Quando si parla di icone, Borrani è sempre protagonista.

La vettura anglo-americana è stata progettata apposta per battere le Ferrari alla 24 Ore di Le Mans. Come tale, il package a motore centrale doveva far ricorso a tutte le migliori tecnologie allora disponibili. Logicamente, Borrani è stata selezionata per fornire le ruote. Per garantire la massima precisione e leggerezza, Borrani ha appositamente progettato le RW3928 8,00x15" (anteriore) e RW3925 9.00x15" (posteriore) a 72 raggi, 3 incroci, con mozzo tipo 42 Rcs tornito dal pieno, che equipaggiano l'unità ora in vendita.

Questo esemplare è stato costruito nel 1966, quando la GT40 ha conquistato i primi tre posti a Le Mans.
Sarà messo all'asta a Monterey in agosto di quest'anno con una stima di 2.3-2.7 milioni di dollari. Senza dubbio le Borrani originali e perfettamente conservate hanno il loro peso in questa valutazione impressionante.

Concorso d'eleganza
Villa d'Este 2012
Como, 25-27 Maggio 2012

Borrani con i campioni d'eleganza

Il Concorso 2012 sarà ricordato come una delle annate più emozionanti degli ultimi anni per la bellezza e la qualità delle vetture in gara. La giuria e il pubblico hanno assegnato in totale 29 premi nelle varie classi. 14 vincitori erano equipaggiati con ruote Borrani!

Alfa Romeo 6C

L'Alfa Romeo 6C 1750 GS serie 6 del 1933 carrozzata da Figoni (FR) è sicuramente la star del Concorso, eletta "Best in Show" non solo dalla Giuria e dal pubblico del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, ma anche dal referendum della domenica a Villa Erba.
L'eleganza, la leggerezza e la forza delle ruote a 60 raggi Borrani RW4233 in lega leggera danno naturalmente il tocco finale allo squisito e aerodinamico stile francese di quest'Alfa da corsa.

Ferrari 250 Berlinetta

Una delle cinque costruite da Zagato e una delle sole tre Ferrari 250 Berlinetta con la doppia gobba, è sicuramente un esemplare straordinario che ha vinto la Classe F a Villa D'Este 2012.
Si noti la ruota a raggi Borrani con una finitura speciale: verniciata ma con il bordo lucidato. Questo è stato un "ordine speciale", che negli anni '50 aggiungeva ben 1,000 Lire al prezzo finale della ruota!
Come la tradizione Borrani comanda, le ruote per auto sportive e da corsa hanno sempre una finitura verniciata. In questo caso il tocco di eleganza lucido è un punto in più per questa vettura unica e desiderabile!

Aston Martin DBR1

Ruote Borrani RW3362

Ecco un'altra icona dello sport e dei motori: l'Aston Martin DBR1 del 1959.
La fantastica 2 posti britannica ha vinto le 24 Ore di Le Mans dello stesso anno, anche grazie alla seconda generazione di cerchi da gara Borrani per DBR1 RW3362, realizzati con un canale speciale rinforzato senza bugne.
Altre caratteristiche della ruote sono il mozzo tornito dal pieno, lo stesso utilizzato sulla Ferrari Monza e sulla Mondial 500, e il bordo lucidato.

Alvis 3L Graber

Come tutte le grandi Alvis disegnate dallo svizzero Graber, questa TD21 del 1962 dispone di un set di ruote a raggi Borrani che il costruttore richiese con disegno specifico.
Le RW3459 sono una serie "Record" con cerchio in lega leggera 4.50x15, dotate un mozzo di tipo 52 a 60 razze. L'accoppiamento con il coupé 3 litri Graber è perfetto per eleganza e potenza: ciò che ci vuole per ottenere la "Menzione d'onore" nella classe H "Le sportive del gentleman".

Abarth 204A

L'Abarth 204A è una spider a 2 posti del 1950, disegnata da Motto e nata in casa Cisitalia. La 204A sembra la versione in scala più piccola della Cisitalia Gran Prix, con un piccolo tocco di Ferdinand Porsche con l'aggiunta delle barre di torsione posteriori. Importante ricordare che il leggendario Tazio Nuvolari ha chiuso la sua incredibile carriera con una 204°, dotata come sempre di Borrani RW2951 3.50x15.

OCSA 1600SP

Ruote Borrani RW3775

La 1600SP è una delle ultime vetture da competizione prodotte da OSCA. Si tratta essenzialmente di un prototipo sportivo con il motore di 1600cc a doppio albero a camme in testa.
L'innovativo design del coupé adotta la "coda tronca" e le ruote posteriori coperte. L'obiettivo era partecipare alla 24 ore di Le Mans, naturalmente con ruote Borrani. In questo caso sono le RW3775, verniciate come per tutte le vetture da corsa.

Ruote a raggi Borrani...
Un must per le corse!
Monaco, 11-13 Maggio 2012

Con due settimane di anticipo sulla Formula 1, dall'11 al 13 maggio si è svolto a Monaco l'8° gran Premio Storico. Le ruote Borrani erano presenti in forza, come sempre avviene nei grandi eventi su circuito.

Il pubblico ha potuto ammirare sul mitico circuito cittadino le macchine più potenti e veloci delle grandi corse del passato.

Divise in otto categorie, dalle Formula 1 pre-1953 alle Formula 3 degli anni '80, attraverso tutti i decenni, i concorrenti erano equipaggiati in larga maggioranza con ruote Borrani.

Ospite d'onore il leggendario Jacky Ickx che ha offerto la rara possibilità di sentire dal vivo il suono fantastico del 16 cilindri a V con compressore dell'Auto Union Typ D.

Indovinate che cosa l'ha portata alla vittoria nel 1938? Naturalmente un set di Borrani "tipo DD", da allora diventate "le ruote dei record".

Programma dell'8° gran Premio Storico di Monaco